1 giorno
3
2
3 min
20 luglio
20 luglio

Questo stage è un approfondimento sul tema della sicurezza nelle discipline dell’arrampicata e dell’alpinismo in generale.
Affronteremo problematiche relative alle manovre per effettuare un corretto autosoccorso della cordata.

È indicato soprattutto a chi, dopo un corso roccia, percorre vie di arrampicata in autonomia, siano queste classiche protette a chiodi che moderne a spit.


E’ necessario aver frequentato un corso base e/o di perfezionamento di roccia ed aver sviluppato esperienze di arrampicata in ambiente su vie tradizionali e classiche come a spit.

 

RITROVO Verrà definito dalla Guida Alpina alcuni giorni prima
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA abbigliamento da arrampicata e normale dotazione alpinistica per salite in roccia
INCLUSO NEL PREZZO
Attrezzatura della cordata (corde, protezioni, rinvii, …)
Tutti i costi della Guida Alpina
Servizi di Guida Alpina
Assicurazione recupero e soccorso
NON INCLUSO
Trasferimenti
Biglietti ingresso in palestre, qualora necessario
Assicurazione personale infortunio (consigliata)
Tutto ciò che non è specificato alla voce ‘incluso nel prezzo’

 

Potrebbe piacerti anche ...

Prodotti correlati:

1 giorno
3
2
3 min
20 luglio

Di seguito il programma delle attività che svolgeremo durante le giornate di corso.
Lo stage verrà svolto preso una falesia attrezzata in ambiente in modo da ottimizzare la didattica e per approfondire al meglio le diverse manovre di corda.


Programma

  • Ritrovo
  • Verifica materiali individuali e di sicurezza
  • Avvicinamento alla parete
  • Lezione: Ripasso soste su protezioni fisse e veloci
  • Lezione: Autosoccorso della cordata (al secondo ed al primo di cordata)
  • Lezione: Paranchi
  • Esercitazioni in parete
  • Rientro a valle e conclusione del corso

Argomenti trattati

  • Soste su 2 e 3 fix;
  • Soste su chiodi e protezioni veloci (nuts, frends, clessidre..)
  • I paranchi (varie tipologie e velocità di realizzazione);
  • Soccorso al secondo di cordata;
  • Soccorso e recupero del primo di cordata;
  • Calata bilanciata;
  • Corretta gestione della corda in sosta;
  • Discesa in corda doppia

1 giorno
3
2
3 min
20 luglio

Materiali  necessari

Vestiario

  • Berretto
  • Buff leggero
  • Giacca in “gore-tex” o simili (solo il guscio, senza imbottitura)
  • Giacca antivento in “Windstopper” o simili
  • Second layer traspirante
  • Intimo tecnico traspirante
  • Pantaloni da trekking o arrampicata
  • Calzetti tecnici
  • Guanti leggeri

Attrezzatura tecnica

  • Casco da alpinismo
  • Imbragatura bassa
  • Scarpette da arrampicata
  • 4 moschettoni a ghiera
  • Una daisy chain (o una longe) con moschettone a ghiera
  • Un attrezzo multifunzione (tipo ATC) con 2 moschettoni a ghiera di corredo
  • Un anello di cordino in kevlar corto (60 cm)
  • Due anelli di cordino in kevlar lungo (120 cm)

Materiali vari

  • Zaino da giornata, 30/40 litri.
  • Occhiali da sole
  • Crema solare
  • Borraccia e/o camelbak, con capacità di 1/1,5 litri
  • Barrette energetiche
  • Macchina fotografica
  • Bastoncini telescopici per gli avvicinamenti
  • Scarponcini bassi da “avvicinamento” (Approach)
1 giorno
3
2
3 min
20 luglio