1 giorno
3
2
3 min
4 luglio

Questo stage è un approfondimento sul tema della sicurezza nelle discipline dell’arrampicata e dell’alpinismo in generale.
Affronteremo problematiche relative alle manovre per effettuare un corretto autosoccorso della cordata.

È indicato soprattutto a chi, dopo un corso roccia, percorre vie di arrampicata in autonomia, siano queste classiche protette a chiodi che moderne a spit.


E’ necessario aver frequentato un corso base e/o di perfezionamento di roccia ed aver sviluppato esperienze di arrampicata in ambiente su vie tradizionali e classiche come su itinerari protetti a spit.

 

RITROVO Verrà definito dalla Guida Alpina alcuni giorni prima
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA abbigliamento da arrampicata e normale dotazione alpinistica per salite in roccia
INCLUSO NEL PREZZO
Attrezzatura della cordata (corde, protezioni, rinvii, …)
Tutti i costi della Guida Alpina
Servizi di Guida Alpina
Assicurazione recupero e soccorso
NON INCLUSO
Trasferimenti
Biglietti ingresso in palestre, qualora necessario
Assicurazione personale infortunio (consigliata)
Tutto ciò che non è specificato alla voce ‘incluso nel prezzo’

 

Potrebbe piacerti anche ...

Prodotti correlati:

1 giorno
3
2
3 min

Di seguito il programma delle attività che svolgeremo durante le giornate di corso.
Lo stage verrà svolto preso una falesia attrezzata in ambiente in modo da ottimizzare la didattica e per approfondire al meglio le diverse manovre di corda.


Programma

  • Ritrovo
  • Verifica materiali individuali e di sicurezza
  • Avvicinamento alla parete
  • Lezione: Ripasso soste su protezioni fisse e veloci
  • Lezione: Autosoccorso della cordata (al secondo ed al primo di cordata)
  • Lezione: Paranchi
  • Esercitazioni in parete
  • Rientro a valle e conclusione del corso

Argomenti trattati

  • Soste su 2 e 3 fix;
  • Soste su chiodi e protezioni veloci (nuts, frends, clessidre..)
  • I paranchi (varie tipologie e velocità di realizzazione);
  • Soccorso al secondo di cordata;
  • Soccorso e recupero del primo di cordata;
  • Calata bilanciata;
  • Corretta gestione della corda in sosta;
  • Discesa in corda doppia

1 giorno
3
2
3 min

Materiali  necessari

Vestiario

  • Berretto
  • Buff leggero
  • Giacca in “gore-tex” o simili (solo il guscio, senza imbottitura)
  • Giacca antivento in “Windstopper” o simili
  • Second layer traspirante
  • Intimo tecnico traspirante
  • Pantaloni da trekking o arrampicata
  • Calzetti tecnici
  • Guanti leggeri

Attrezzatura tecnica

  • Casco da alpinismo
  • Imbragatura bassa
  • Scarpette da arrampicata
  • 4 moschettoni a ghiera
  • Una daisy chain (o una longe) con moschettone a ghiera
  • Un attrezzo multifunzione (tipo ATC) con 2 moschettoni a ghiera di corredo
  • Un anello di cordino in kevlar corto (60 cm)
  • Due anelli di cordino in kevlar lungo (120 cm)

Materiali vari

  • Zaino da giornata, 30/40 litri.
  • Occhiali da sole
  • Crema solare
  • Borraccia e/o camelbak, con capacità di 1/1,5 litri
  • Barrette energetiche
  • Macchina fotografica
  • Bastoncini telescopici per gli avvicinamenti
  • Scarponcini bassi da “avvicinamento” (Approach)
1 giorno
3
2
3 min