7 giorni
3
3
Spagna, Benasque
4 min
4 marzo 2017

Un viaggio di scialpinismo sui Pirenei Aragonesi nell’Alta Spagna dove trascorreremo sei giornate con gli sci e le pelli di foca. Questo particolare gruppo montuoso è caratterizzato da maestosi ghiacciai, pareti imponenti e valli  sperdute dove potremo sciare lungo percorsi con dislivelli anche di 1500 metri.


Sui Pirenei spagnoli le opzioni per praticare lo sci alpinismo sono numerosissime. Gite di giornata e traversate da rifugio a rifugio ci permetteranno di visitare questi territori immersi nei Parchi Nazionali Spagnoli. L’Aneto (3404 m vetta più alta dei Pirenei), Maladetas (3308 m), Posets (3375 m) sono solo alcune delle cime che potremo raggiungere durnate questo viaggio in terra “aragonese”. Le uscite più brevi copriranno dislivelli di 800-1000 metri ma potremo anche cimentarci in itinerari più lunghi fino a 1500 metri di dislivello. Anche in Spagna si pratica dello scialpinismo vero!

INCLUSO NEL PREZZO
Servizi di Guida Alpina e sue spese
  Fotografie dell’attività
NON INCLUSO
Volo aereo (acquistabile a parte)
Vitto (colazione/pranzo/cena)
Notti in Hotel e nei Rifugi
Equipaggiamento da scialpinismo
Assicurazione personale viaggio e infortunio
Noleggio auto/furgone
Carburante

Nel pacchetto non è compreso il volo in quanto vi possono essere necessità diverse per i singoli partecipanti. Siamo in grado di fornire, qualora richiesto, il servizio di acquisto dei biglietti al fine di uniformare le date e gli orari dei viaggi di andata e ritorno (tariffe in vigore e disponibili al momento della prenotazione stessa). Ciascun partecipante se preferisce, potrà tuttavia provvedere individualmente alla prenotazione dei voli.

 

 

Prodotti correlati:

7 giorni
3
3
Spagna, Benasque
4 min
1

day 1

Ritrovo in aereoporto  in Spagna/Barcellona trasferimento con multivan nella valle di Benasque, circa 3h. Saremo nel massiccio della Maladeta, nel cuore dei Pirenei Aragonesi. Cena e notte in Albergo a Benasque.
2

day 2

Salita al Pico d’Alba 3118m. Cena e notte al rifugio Renclusa
3

day 3

Salita al Pico de Aneto 3404 m, la vetta più alta dei Pirenei, o in alternativa (secondo le condizioni) alla Maladeta Orientale 3308 m, e discesa a valle. Cena e notte in Albergo a Benasque.
4

day 4

Trasferimento stradale da Benasque a Torla, piccolo paese di montagna nel Parco Nazionale di Ordesa Monte Perdido, circa 100 km. Dalla strada sopra Torla (1320 m circa) trasferimento con sci al rifugio Goriz 2160 m.
5

day 5

Salita al Monte Perdido 3355m. discesa e notte al rifugio Goriz.
6

day 6

Salita alla vetta del Pico de Marboré 3248 m. Discesa a Torla ed alloggio in hotel.
7

day 7

Rientro a Barcellona in aereoporto e volo di rientro.
7 giorni
3
3
Spagna, Benasque
4 min

Materiali  necessari

Vestiario

Per quanto riguarda le gite, invece, tutto dovrà essere portato nello zaino. E uno zaino leggero è indispensabile per salire, sciare e divertirsi! Perciò è bene portare solo il vestiario essenziale. Le caratteristiche guida per i capi di vestiario saranno leggero, caldo, versatile e funzionale. In genere il vestiario da sci di pista è troppo caldo e pesante, per lo scialpinismo i vari produttori propongono capi veramente eccellenti, anche belli, ma purtroppo spesso costosi.

  • Berretto, caldo e se possibile antivento
  • Buff leggero e/o di lana per il collo e/o come sottocasco
  • Giacca in “gore-tex” o simili (solo il guscio, senza imbottitura)
  • Giacca antivento in “Windstopper” o simili
  • Piumino leggero sintetico
  • Second layer, caldo e traspirante
  • Intimo tecnico traspirante (no cotone o lana!)
  • Pantaloni da scialpinismo oppure fuseaux e pantaloni in goretex
  • Calzettoni tecnici, non troppo pesanti
  • Guanti, 2 paia, uno leggero e traspirante per la salita e uno più pesante per la discesa

Attrezzi da scialpinismo

Gli sci e gli scarponi devono essere specifici per lo scialpinismo, gli attrezzi da pista non vanno bene. L’attrezzatura da freeride può essere utilizzata, ma risulta sicuramente pesante e talvolta non ideale in salita. Gli sci dovranno avere attacchi da scialpinismo (con tallone svincolabile), con gli ski stopper e devono poter portare i coltelli. Naturalmente sono indispensabili le pelli di foca. Gli scarponi da scialpinismo a differenza di quelli da pista, devono avere la suola in “vibram” o simili, devono permettere un passo agevole e poter bloccare la posizione per la discesa, e dovrebbero essere leggeri. Il casco (è obbligatorio) da pista va benissimo, ma è pesante. Può essere utilizzato anche un casco da alpinismo, più leggero e confortevole.

  •  sci da alpinismo + attacchi da scialpinismo con skistop
  • coltelli da neve
  • pelli di foca
  • scarponi da scialpinismo
  • bastoncini allungabili con rondelle
  • casco

Questi materiali possono anche essere noleggiati, richiederlo in anticipo.

Attrezzatura di sicurezza

Consiste nel kit Artva ed è composto da:

  • Artva digitale (rice-trasmettitore per ricerca/segnalazione di travolti in valanga)
  • pala da neve
  • sonda da neve

Questi materiali possono anche essere noleggiati, richiederlo in anticipo.

Materiali vari

  • Zaino da giornata, 30/40 litri. Esistono zaini espressamente disegnati per lo scialpinismo, ma anche uno zaino da escursionismo è più che sufficiente
  • Occhiali da sole e/o maschera, protezione UV 100%
  • Crema solare, protezione 50
  • Bottiglia e/o thermos e/o camelbak, con capacità di 1/1,5 litri
  • Barrette energetiche
  • Macchina fotografica
7 giorni
3
3
Spagna, Benasque
4 min
7 giorni
3
3
Spagna, Benasque
4 min