22 giorni
3
3
min 5
20 ottobre

La regione del Makalu è una delle più remote, tranquille e incontaminate di tutto il Nepal. Attraversarla fino a raggiungere il Campo Base della quinta montagna più alta della terra sarà un’esperienza entusiasmante.
Il trekking che abbiamo ideato raggiunge il Campo Base del Makalu con un percorso ad anello, attraversando foreste di rododendri abitati da animali selvatici rari, villaggi colmi di cultura rurale,  nel cuore delle cime più alte del mondo.
Maestosa sarà la vista verso il Makalu, l’Everest, il Lhotse e il Kangchenjunga, quattro fra le cime più alte dell’Himalaya e del mondo.


Il nostro viaggio

Questo trekking si snoda fin nel cuore del Makalu-Barun National Park. E’ una  regione fra le più remote e poco frequentate, terra degli Sherpa, dei Rai, dei Newar Chetri e Tamang, le popolazioni che ne abitano le valli e le pianure sottostanti.
La nostra marcia avrà inizio a Tumlingtar, dapprima con una jeep e poi lungo sentieri ancora sconosciuti al popolo dei trekkers passando per Simma, Baule Pokhari e Dole fino a raccordarsi nuovamente con l’alta valle del Barun. Durante questi giorni dormiremo in tenda e saremo assistiti da cuochi e portatori.
Nella seconda parte del nostro viaggio accompagnati da portatori e dal nostro cuoco e ci appoggeremo a lodge rustici e essenziali.
Risalendo lungo il fiume Barun Nadi, passeremo gli abitati di Yangri Kharka, Jhak Kharka, Langmale fino a raggiungere il Campo Base del Makalu. Avremo qui la possibilità di inoltrarci ancor di più fino al campo base avanzato, visitando i ghiacciai che scendono dalle impressionanti cime circostanti. Chamlang, Baruntse, Kanseung Tse e Makalu, con Everest e Lhotse in lontananza, ci faranno da contorno in queste giornate indimenticabili.
Faremo quindi rientro sempre lungo la valle del Barun Nadi fino al paese di Sedwa dove visiteremo l’ospedale ai quali il progetto di aiuti Un Ponte tra di Noi ha indirizzato gli sforzi acquistando alcuni macchinari e supporti medici fondamentali per le comunità di queste valli.
Faremo quindi ritorno a Kathmandu dove avremo anche a disposizione l’ultima giornata per poter far visita ai siti più interessanti della città.

RITROVO Partenza e rientro presso un aeroporto italiano.
Ritrovo a Kathmandu.
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA Normale attrezzatura per un trekking in quota di più giorni.
Saremo accompagnati da portatori che ci aiuteranno a trasportare i nostri bagagli durante il trekking.
ALLOGGIO A KATHMANDU Alloggeremo in Hotel 3 stelle in camere doppie/triple con servizio di b&b
ALLOGGIO DURANTE IL TREKKING Durante il trekking saremo assistiti da cuochi e portatori e alloggeremo in tenda i primi giorni e in lodge basici per il resto del tour.
INCLUSO NEL PREZZO
Hotel cat. tre stelle a Kathmandu con servizio di b&b in camera doppia o tripla
Trasporti locali come da programma
Vitto e alloggio durante il trekking in tenda e lodge in camera doppia o tripla
Cuoco, portatori e guida locale per la durata del trekking
 Permessi e visti per l’ingresso nei parchi durante il trekking
Tutti i costi della Guida Alpina
Servizi di Guida Alpina
Assicurazione recupero e soccorso internazionale
NON INCLUSO
Volo dall’Italia a Kathmandu
Tasse per il visto di ingresso in Nepal
Pranzi e cene a Kathmandu
Mance per lo staff (portatori, guide locali)
servizi nei giorni non impiegati in attività specificate nel programma
 Entrate ai siti, musei e spettacoli durante le visite
Assicurazione personale, infortunio, annullamento viaggio, smarrimento bagaglio (consigliata)
Tutto ciò che non è specificato alla voce ‘incluso nel prezzo’

 

 

Potrebbe piacerti anche ...

Prodotti correlati:

22 giorni
3
3
min 5

Programma giorno per giorno

day 1-2

Volo Italia – Kathmandu.

day 3-4

Con un volo interno raggiungeremo Tumlingtar e quindi, con una jeep, saliremo fino a Num e quindi raggiungeremo Simma. Potremo godere di un’incredibile vista verso gli ottomila più importanti e selvaggi dell’Himalaya: Everest, Lhotse, Makalu e Kangchenjunga oltre a innumerevoli altre cime ‘minori’.

day 5-8

Il nostro trekking prosegue seguendo dei sentieri assolutamente nuovi e lontani dal classico, se pur tranquillo, itinerario classico verso il Campo Base. Dapprima sulla spalla delle montagne che sovrastano la valle del Barun e quindi nel cuore dei suoi boschi, attraverseremo pascoli e zone coltivate fino a perderci nelle valli più remote toccando talvolta dei piccoli villaggi che ancora non conoscono il business del turismo. In queste giornate non vi sarà la possibilità di appoggiarci a lodge ma pernotteremo in tende. Avremo così la possibilità di tessere un rapporto di amicizia con lo staff che ci assisterà durante il cammino.

day 9-12

Una volta rientrati sul percorso classico scopriremo che così classico non è: non avremo mai la folla e i gruppi di altri trekkers lungo il nostro cammino. Non dimentichiamoci che questo itinerario è meta di pochi! Potremo così godere appieno delle bellezze della natura ma anche della genuinità delle genti, ospitali e schiette come raramente si incontrano. Altri due giorni di cammino e raggiungeremo il Campo Base dove passeremo due notti. Questo ci permetterà di effettuare un’escursione inoltrandoci ancor di più verso il campo base avanzato, nel mezzo dei ghiacciai delle imponenti cime che ci sovrastano. Durante questi giorni pernotteremo in lodge e avremo l’assistenza per il cibo del nostro cuoco che ci garantirà dei piatti saporitissimi e curati.

day 13-17

Siamo sulla via del rientro. Ripercorreremo due giorni dell’itinerario seguito nei giorni precedenti per poi continuare lungo la valle del Barun passando per i numerosi paesi che lo popolano fino a raggiungere Sedwa. E’ qui che negli anni scorsi l’organizzazione Un Ponte tra di Noi ha concentrato i suoi sforzi per donare alcuni macchinari all’ospedale della valle, unico di tutta la regione. Avremo così la possibilità di visitare questa struttura conoscendo direttamente i dottori e gli abitanti di questo paese.

day 18-20

Ancora due giorni per scendere fino in valle e, con un volo interno, rientrare a Kathmandu. Avremo ancora una giornata a disposizione per visitare questa splendida e incredibile città dalle mille facce e colma di storia.

day 21-22

Da Kathmandu faremo quindi rientro in Italia.
22 giorni
3
3
min 5

Materiali  necessari

Vestiario

Durante questo viaggio avremo bisogno di vestirci con i capi che utilizziamo normalmente nei trekking sulle Alpi, pur considerando che raggiungeremo quote considerevoli. Durante il giorno le temperature sono paragonabili a quelle autunnali nelle nostre montagne mentre la sera queste possono scendere parecchio: un buon pile o un piumino sono essenziali. Alzandoci di quota, fino a raggiungere il Campo Base del Makalu, le temperature si faranno via via più rigide. Avremo pertanto bisogno di qualche capo un po’ più pesante, paragonabile al vestiario che utilizziamo in inverno durante le nostre escursioni.
Dormiremo in tenda e in lodge, i loro rifugi di montagna. Questa regione non è ancora coinvolta dal turismo come altre più famose del Nepal. I locali dove alloggeremo saranno basici ed essenziali. Sarà necessario dotarsi di un buon sacco a pelo con una temperatura comfort pari a -7° e una dose di capacità di convivenza e condivisione che renderanno quest’avventura un esperienza indimenticabile.
Saremo accompagnati da portatori ai quali consegneremo ogni mattino il nostro borsone con tutto il vestiario di ricambio mentre porteremo con noi nel nostro zaino solo i materiali necessari per l’escursione della giornata.
Di seguito un elenco dei materiali consigliati

  • scarpa bassa da trekking
  • pantalone da trekking e pantalone in pile/tuta
  • calzetti da trekking e calze calde
  • intimo, magliette manica corta e manica lunga, calzamaglia
  • pile leggero (primo strato), wind stopper, piumino, giacca a vento (Goretex o similari)
  • cappello da sole, cappello pesante, buff, bandana, guanti

Materiali vari

  • zaino da trekking 30 litri, coprizaino per la pioggia
  • borsone da viaggio robusto e impermeabile
  • sacco a pelo – temperatura confort -7°
  • materassino gonfiabile
  • bastoncini da trekking, ombrello
  • lampada frontale con batterie di ricambio
  • occhiali da sole, crema solare, stick per labbra
  • asciugamano tecnico, kit da bagno e salviette per pulizia intima
  • borraccia
  • macchina fotografica con batterie di ricambio o carica batterie

Un elenco dettagliato vi verrà consegnato al momento dell’iscrizione

22 giorni
3
3
min 5

Nepal – Makalu-Barun National Park

22 giorni
3
3
min 5