8 giorni
3
3
Kyrgyzstan – Terskey – Jergalan
4 min
14 febbraio 2020
23 febbraio 2020

Il Kirghizistan, noto come la Svizzera dell’Asia, è circondato da Uzbekistan, Tagikistan, Kazakistan e Cina.
Quasi l’80% del paese è coperto da montagne, anche molto alte e famose per l’alpinismo come il Pik Lenin.
Per lo scialpinismo, disciplina che sta prendendo piede in questi ultimi anni, vi sono regioni intere che offrono pendii con innevamento ottimale per sciate da sogno. Alcune di queste offrono confortevoli strutture ricettive per attività di massa come lo sci in pista e il freeride e l’eliski. Altre richiedono uno spirito di avventura più spiccato, tipico dello scialpinismo, dormendo nelle yurta, le tipiche tende dei nomadi. Con gradita sorpresa troveremo all’interno un confort assolutamente inaspettato: temperature gradevolissime, cibo da alta cucina, locali comuni ampi, sauna. Un trattamento superlativo!


I monti Terksey e della zona del Karakol Lake – Jergalan sono le aree che visiteremo durante il nostro viaggio.
Avremo la possibilità di esplorare zone poco battute dalla massa crescente di scialpinisti perché, pernottando nelle yurta kirghise, potremo inoltrarci in vallate poco battute e servite da strutture offrendoci delle sciate indimenticabili spesso in neve fresca così profonda da non poter togliere nemmeno gli sci!

Saremo ospiti di una popolazione accogliente: avremo la possibilità così di condividere le esperienze e immergerci nella cultura locale.
Sarà con noi, durante le gite di scialpinismo, una guida locale che ci aiuterà in tutta la gestione della logistica.

Le gite che effettueremo avranno mediamente dei dislivelli di 1000/1500 metri con difficoltà classificabili BSA. Faremo gite di giornata facendo ritorno nello yurta o nella guest house in valle per la notte. Non vi sono ghiacciai.

Per partecipare a questo viaggio è necessario possedere un livello tecnico e un’esperienza di scialpinismo tipica e paragonabile alle gite classificate BSA. E’ invece importante possedere un discreto allenamento. Sono consigliati sci larghi in quanto normalmente si scia su neve polverosa in grande quantità.

RITROVO Bishkek, la capitale del Kirghizistan.
Avremo la possibilità di accordarci per effettuare il viaggio tutti assieme.
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA Normale dotazione scialpinistica per gite di giornata. Passeremo le notti in yurta e guest house. Consigliato sacco a pelo e materassino personale per le notti nelle yurta (può essere fornito dall’agenzia).
Si consiglia di ridurre al minimo le quantità di bagaglio in quanto per raggiungere le yurta dovremo camminare 10 minuti su terreno innevato. Avremo la possibilità di chiedere il trasporto dei bagagli da parte dello staff delle yurta.
I ramponi e il casco sono obbligatori.
INCLUSO NEL PREZZO
Albergo con servizio di b&b a Bishkek per la prima e l’ultima notte
Servizio di mezza pensione nelle yurta e guest house come da programma
Trasporti locali come da programma
Tutti i costi della Guida Alpina
Servizi di Guida Alpina
Assistenza di guida locale per logistica durante i trasferimenti e le uscite
Assicurazione recupero e soccorso
NON INCLUSO
Viaggio a/r per Bishkek – Kyrgyzstan
Pranzi e cene a Bishkek come da programma
Bevande e extra nelle yurta e guest house
Assicurazione personale infortunio
Tutto ciò che non è specificato alla voce ‘incluso nel prezzo’

Potrebbe piacerti anche ...

Prodotti correlati:

8 giorni
3
3
Kyrgyzstan – Terskey – Jergalan
4 min

DI SEGUITO I PROGRAMMI PER I DUE DIFFERENTI PERIODI


PROGRAMMA DAL 14.02 AL 22.02

viaggio per Bishkek

Il ritrovo è fissato per venerdì 14.02 a Bishkek in mattinata (calcolate la partenza dall’Italia nel giovedì 13.02). Dopo un breve breefing con la Guida Alpina ci trasferiremo con un taxi sulle Terskey mountains meta per le nostre prossime escursioni. Il nostro campo yurta dove pernotteremo è confortevole, riscaldato con cibo ottimo e birra e wodka locali. L’organizzazione mette a disposizione un sacco a pelo ma consigliamo di utilizzare il proprio.

15.02 - 18.02 - Bishkek - Terksey mountains

Durante queste giornate cambieremo valli e destinazioni ogni gita scegliendo fra le innumerevoli opzioni che la zona offre ricercando la famosissima neve polverosa di questi monti.
Ogni giorni i dislivelli tipici saranno di 1200/1500m. La durata delle gite impegnerà la giornata intera.

19.02 - 21.02 - Terskey mountains - Karakol Lake - Jergalan area

Dopo l’ultima sciata sulle montagne del Terskey ci sposteremo con il taxi fino a Jergalan dove pernotteremo in una guest house.
Anche qui, con gite di giornata, avremo la possibilità di esplorare le valli limitrofe con gite in un ambiente vastissimo e solare.

22.02 - Jergalan - Bishkek

Ci trasferiremo in mattinata con il taxi a Bishkek. Una cena tipica per concludere la settimana in questa terra poco conosciuta per lo scialpinismo. Pernotteremo in hotel per poi rientrare in Italia.

Viaggio di rientro in Italia

Rientro in Italia come da piano voli di ciascuno

PROGRAMMA DAL 23.02 AL 02.03

viaggio per Bishkek

Il ritrovo è fissato per domenica 23.02 a Bishkek in mattinata (calcolate la partenza dall’Italia nel sabato 22.02). Dopo un breve breefing con la Guida Alpina ci trasferiremo con un taxi sulle Terskey mountains meta per le nostre prossime escursioni. Il nostro campo yurta dove pernotteremo è confortevole, riscaldato con cibo ottimo e birra e wodka locali. L’organizzazione mette a disposizione un sacco a pelo ma consigliamo di utilizzare il proprio.

24.02 - 27.02 - Bishkek - Terksey mountains

Durante queste giornate cambieremo valli e destinazioni ogni gita scegliendo fra le innumerevoli opzioni che la zona offre ricercando la famosissima neve polverosa di questi monti.
Ogni giorni i dislivelli tipici saranno di 1200/1500m. La durata delle gite impegnerà la giornata intera.

28.02 - 01.03 - Terskey mountains - Karakol Lake - Jergalan area

Dopo l’ultima sciata sulle montagne del Terskey ci sposteremo con il taxi fino a Jergalan dove pernotteremo in una guest house.
Anche qui, con gite di giornata, avremo la possibilità di esplorare le valli limitrofe con gite in un ambiente vastissimo e solare.

02.03 - Jergalan - Bishkek

Ci trasferiremo in mattinata con il taxi a Bishkek. Una cena tipica per concludere la settimana in questa terra poco conosciuta per lo scialpinismo. Pernotteremo in hotel per poi rientrare in Italia.

Viaggio di rientro in Italia

Rientro in Italia come da piano voli di ciascuno
8 giorni
3
3
Kyrgyzstan – Terskey – Jergalan
4 min

Materiali  necessari

Durante questo viaggio faremo gite di giornata appoggiandoci a yurta o guest house, dove potremo portare il bagaglio personale con tutta l’attrezzatura e il vestiario di ricambio. Raccomandiamo l’utilizzo del materassino gonfiabile e del sacco a pelo personale. Il confort nelle yurta è ottimo, servizio di cucina a tutte le ore, con addirittura la possibilità di fare la sauna (prevedere vestiario adeguato).

Vestiario

  • Berretto, caldo e se possibile antivento
  • Buff leggero e/o di lana per il collo e/o come sottocasco
  • Giacca in “gore-tex” o simili (solo il guscio, senza imbottitura)
  • Giacca antivento in “Windstopper” o simili
  • Piumino in piuma o sintetico
  • Second layer, caldo e traspirante
  • Intimo tecnico traspirante
  • Pantaloni da scialpinismo oppure fuseaux e pantaloni in goretex
  • Calzettoni tecnici
  • Guanti, 2 paia, uno leggero e traspirante per la salita e uno più pesante per la discesa
  • vestiario comodo per il soggiorno nelle yurta e nelle Guest House

Attrezzi da scialpinismo

L’attrezzatua standard di scialpinismo va benissimo. Raccomandiamo di preparare bene tutto il materiale, è un’appuntamento speciale! Perciò preparare gli sci (paraffina e lamine), verificare le pelli e la colla delle stesse, verificare i ramponi sugli scarponi da scialpinismo, e così via.

  • sci da alpinismo + attacchi da scialpinismo con skistop
    sono vivamente consigliati sci larghi in quanto le condizioni normali sono di polvere molto leggera in quantità
  • coltelli da neve
  • pelli di foca
  • scarponi da scialpinismo
  • bastoncini allungabili con rondelle
  • casco
  • ramponi

Attrezzatura di sicurezza

Consiste nel kit Artva ed è composto da:

  • Artva (rice-trasmettitore per ricerca/segnalazione di travolti in valanga)
  • pala da neve
  • sonda da neve

Materiali vari

  • Zaino da 30/40 litri. Esistono zaini espressamente disegnati per lo scialpinismo che sono raccomandati per queste attività
  • Occhiali da sole e/o maschera, protezione UV 100%
  • Crema solare, protezione 50
  • Borraccia e/o thermos e/o camelbak, con capacità di 1/1,5 litri
  • Barrette energetiche
  • Macchina fotografica
  • Borsone da viaggio da lasciare negli alloggi con i materiali personali
  • Sacco a pelo
  • Materassino gonfiabile
8 giorni
3
3
Kyrgyzstan – Terskey – Jergalan
4 min

Karakol – Kirghizistan

8 giorni
3
3
Kyrgyzstan – Terskey – Jergalan
4 min