9 giorni
3
3
1
Aprile
27 aprile 2018

Scialpinismo nella terra dell’orso bianco, a bordo di un fantastico veliero

Navigando a bordo del fantastico veliero Rembrandt Van Rijn approderemo presso le baie delle isole Svalbard, terre di ghiacciai e di orsi polari. Saliremo dal mare alle vette con le pelli di foca, per poi scendere sciando nelle nevi più a nord del mondo, ben oltre al circolo polare artico!

 

Il nostro viaggio

Navigheremo a bordo del veliero tra fiordi e baie, e partiremo dal mare per le nostre gite di scialpinismo che si svilupperanno attraverso ghiacciai. Le difficoltà della gite saranno medie, i dislivelli fra 1000 m e 1400 m, la neve dovrebbe essere polverosa. Lo scialpinismo però è solo una parte di questo viaggio, che può essere a tutti gli effetti considerato una crociera. Scenari unici in una terra glaciale sarebbero di per sé sufficienti per giustificare il viaggio, ma con un po’ di fortuna potrà essere possibile incontrare fauna quali Balene e cetacei, Foche, Trichechi, Volpi Artiche, Renne e certamente molti uccelli. E perché no, anche l’Orso Polare, meglio osservandolo da lontano…

 

Le Isole Svalbard

Le isole Svalbard, note anche come Spitsbergen, sono un arcipelago nel Mare Glaciale Artico, collocate fra i 74° e 82° nord, ed è una delle terre popolate più a nord del pianeta, con 2500 residenti circa. Non vi sono strade, ad eccezione del piccolo centro di Longyearbyen , ci si muove a piedi, in slitta o con le barche.

Il clima delle isole Svalbard è decisamente polare, lungo la costa attenuato un po’ dalla presenza del mare, soprattutto sulla costa ovest, lambita dalla corrente del golfo. D’estate le temperature raggiungono i 5-6 °C.

L’Orso Polare

Il simbolo delle Isole Svalbard è l’Orso Polare, che è presente, secondo uno dei più accreditati censimenti, con circa 3000 esemplari! Praticamente uno per abitante!

L’Orso Polare è costantemente affamato e perciò aggressivo e pericoloso. La statistica non riporta aggressioni a gruppi di scialpinisti, più frequenti sono gli attacchi ai campeggiatori durante la notte. Comunque è indispensabile muoversi armati, con la primaria volontà di allontanare l’Orso Polare, ma con la possibilità anche di difendersi, sparando se assolutamente necessario.

Il veliero Rembrandt Van Rijn

Stupendo veliero, tre alberi con 30 passeggeri a bordo, il Rembrandt Van Rijn è una imbarcazione dedicata ai viaggi turistici e quindi attrezzata in tutto e per tutto per questo.

Tutto il supporto logistico, colazione, cena, docce, riposo, eccetera si svolge a bordo, con un comfort nettamente superiore ad uno generico rifugio alpino. Le cabine ospitano due persone e sono attrezzate con doccia e bagno privato, vi è inoltre l’ampia sala da pranzo e una zona bar. L’area più affascinante è il ponte, con i tre alberi e le vele che vengono dispiegate non appena possibile. Infatti il Rembrandt Van Rijn navigherà ordinariamente a motore, ma non appena il vento sarà favorevole, le vele verranno spiegate e ci si muoverà nel silenzio con le stesse tecniche utilizzate in mare da secoli.

 

 

PARTENZA/RITORNO Aeroporto di Oslo Gardermoen
INIZIO DELLA CROCIERA Maggio 2018, dal porto di Longyearbyen
ORARIO DI RITORNO Trasferimento in aeroporto in orario per i voli verso l’Italia
ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA Normale dotazione scialpinistica. Si consiglia alcuni capi molto caldi, ad es. piumino, e un paio di doposci confortevoli
INCLUSO NEL PREZZO
Crociera a bordo del veliero Rembrandt Van Rijn
Alloggio in cabina doppia con bagno privato e tratta mento di mezza pensione
Volo aereo da uno dei maggiori aeroporti italiani (Milano, Roma, Venezia), esigenze differenti possono essere concordate.
Hotel a Oslo per 1 notte
Assicurazione Medica/Annullamento/Bagaglio
Servizi di Guida Alpina
NON INCLUSO
Cena ad Oslo
Equipaggiamento da scialpinismo
Assicurazione personale viaggio e infortunio

 

 

Potrebbe piacerti anche ...

9 giorni
3
3
1
Aprile

Programma giorno per giorno

dal 3 al 11 maggio 2018

1

day 1

Volo Italia – Oslo, pernottamento in città
2

day 2

Volo Oslo-Longyearbyen, trasferimento a bordo del veliero. Briefing operativi e di sicurezza, quindi inizio navigazione
3

day 3-8

Ogni giorno gita di scialpinismo sulle montagne delle Svalbard
9

day 9

Trasferimento all’aeroporto e voli di rientro Oslo-Longyearbyen e Oslo-Italia
9 giorni
3
3
1
Aprile

Materiali  necessari

Vestiario

Per questo viaggio soggiorneremo a bordo di un fantastico veliero, perciò un abbigliamento “normale” (casual) è consigliato. E’ meglio aggiungere anche un piumino molto pesante per poter stare sul ponte del veliero anche se fa freddo, lo spettacolo che si godrà sarà incomparabile!

Per quanto riguarda le gita, invece, tutto dovrà essere portato nello zaino. E uno zaino leggero è indispensabile per salire, sciare e divertirsi! Perciò è bene portare solo il vestiario essenziale. Le caratteristiche guida per i capi di vestiario saranno leggero, caldo, versatile e funzionale. In genere il vestiario tipico di scialpinismo va molto bene.

  • Berretto, caldo e se possibile antivento
  • Buff leggero e/o di lana per il collo e/o come sottocasco
  • Giacca in “gore-tex” o simili (solo il guscio, senza imbottitura)
  • Giacca antivento in “Windstopper” o simili
  • Piumino leggero sintetico
  • Second layer, caldo e traspirante
  • Intimo tecnico traspirante (no cotone o lana!)
  • Pantaloni da scialpinismo oppure fuseaux e pantaloni in goretex
  • Calzettoni tecnici, non troppo pesanti
  • Guanti, 2 paia, uno leggero e traspirante per la salita e uno più pesante per la discesa

Attrezzi da scialpinismo

L’attrezzatura da freeride può essere utilizzata, ma risulta sicuramente pesante e talvolta non ideale in salita. Può essere utilizzato anche lo snoboard, nella versione split-board.

  •  sci da alpinismo + attacchi da scialpinismo con skistop
  • coltelli da neve
  • pelli di foca
  • scarponi da scialpinismo
  • bastoncini allungabili con rondelle
  • casco

Questi materiali possono anche essere noleggiati, richiederlo in anticipo.

Attrezzatura di sicurezza

Consiste nel kit Artva ed è composto da:

  • Artva digitale (rice-trasmettitore per ricerca/segnalazione di travolti in valanga)
  • pala da neve
  • sonda da neve

Questi materiali possono anche essere noleggiati, richiederlo in anticipo.

Materiali vari

  • Zaino da giornata, 30/40 litri. Esistono zaini espressamente disegnati per lo scialpinismo, ma anche uno zaino da escursionismo è più che sufficiente
  • Occhiali da sole e/o maschera, protezione UV 100%
  • Crema solare, protezione 50
  • Bottiglia e/o thermos e/o camelbak, con capacità di 1/1,5 litri
  • Barrette energetiche
  • Macchina fotografica
9 giorni
3
3
1
Aprile

Isole Svalbard, Norvegia – 75°N

9 giorni
3
3
1
Aprile
50 sfumature di bianco
Konowfjellet
Konowfjellet
Il miglior modo di utilizzare il fucile
Ingresso del tratto ripido
50 sfumature di bianco
Belle curve su ottima neve
Il ripido e breve tratto mediano viene superato senza sci
Gianni
Salendo sul plateau
Drott Seten
Altopiani glaciali
Verso la vetta
Drott Seten
Drott Seten
Il bel pendio verso il ghiacciaio
In vetta
Belle curve nella polvere
In vetta
La spalla verso la vetta
A Sweet Beautiful Reindeer
Vele del Rembrandt
Il Rembrandt van Rjin
Il Rembrandt van Rjin
Il sole illumina il Firing Fjellet
Sul ghiacciaio
Distanze. 1309 km al Polo Nord
Kronen Breen (ghiacciaio) e le Kronen
Seracchi sul mare
Konow Fjellet
Il fiordo è ancora ghiacciato