2
4
3
Kals
3
marzo, aprile, maggio
dal 21 al 22 aprile 2017

Il Grossglockner, la più alta vetta dell’Austria, negli gli Alti Tauri, è posta al confine fra i Länder austriaci del Tirolo, del Salisburghese e della Carinzia. Con i suoi 3.798 m di altitudine è anche la più alta vetta austriaca e per molti la più bella. Fu salita per la prima volta nel 1800 da Sepp e Martin Klotz, Martin Reicher, Matthias Hautzendorfer e una quinta persona di cui ancor oggi non si conosce l’identità.


Raggiungeremo la Stüdlhütte, rifugio famoso anche per l’incredibile varietà, abbondanza e qualità dei piatti che il gestore prepara per la cena. Dopo l’abbuffata, pernotteremo nelle comode cuccette del rifugio.
L’indomani saliremo con le pelli fino a poco prima del Erzherzog-Johann Hutte, che normalmente si raggiunge percorrendo un elementare sentiero attrezzato (in genere si utilizzano i ramponi). Dal rifugio, sci ai piedi, si raggiunge la spalla dove si calzano nuovamente i ramponi.
Per raggiungere la vetta bisogna risalire un ripido canale e percorrere l’aerea cresta, che prevede alcuni semplici passaggi in arrampicata. Tale tratto prevede l’utilizzo di ramponi piccozza e la progressione in cordata.
Fatto ritorno alla spalla scenderemo sciando da questa direttamente sul ghiacciaio, quindi nei pressi della Stüdlhütte e giù fino al parcheggio della Lucknerhaus, dopo circa 2’000 metri di discesa fantastica.

 

RITROVO Ritrovo al parcheggio della Lucknerhaus
INCLUSO NEL PREZZO
Servizi della Guida Alpina UIAGM
Tutti i costi della Guida Alpina
Materiale tecnico comune
Assicurazione recupero e primo soccorso
NON INCLUSO
vitto e alloggio
Viaggio, trasferimenti
Assicurazione personale viaggio e infortunio
TRASFERIMENTI Con auto private.
Per il viaggio è possibile organizzarsi e condividere le auto
RAPPORTO 1 : 3

 

 

 

Potrebbe piacerti anche ...

Prodotti correlati:

2
4
3
Kals
3
marzo, aprile, maggio

Di seguito il programma dell’attività


1

day 1

Ritrovo presso il Parcheggio della Lucknerhaus,  salita alla Stüdlhütte
2

day 2

Salita alla cima del GrossGlockner. Discesa e rientro
2
4
3
Kals
3
marzo, aprile, maggio

Vestiario

  • Berretto, caldo e se possibile antivento
  • Buff leggero e/o di lana per il collo e/o come sottocasco
  • Giacca in “gore-tex” o simili (solo il guscio, senza imbottitura)
  • Giacca antivento in “Windstopper” o simili
  • Piumino in piuma o sintetico
  • Second layer, caldo e traspirante
  • Intimo tecnico traspirante (no cotone o lana!)
  • Pantaloni da scialpinismo oppure fuseaux e pantaloni in goretex
  • Calzettoni tecnici, non troppo pesanti
  • Guanti, 2 paia, uno leggero e traspirante per la salita e uno più pesante per la discesa

Attrezzi da scialpinismo

L’attrezzatua standard di scialpinismo va benissimo. Raccomandiamo di preparare bene tutto il materiale, è un’appuntamento speciale! Perciò preparare gli sci (paraffina e lamine), verificare le pelli e la colla delle stesse, verificare i ramponi sugli scarponi da scialpinismo, e così via.

  •  sci da alpinismo + attacchi da scialpinismo con skistop
  • coltelli da neve
  • pelli di foca
  • scarponi da scialpinismo
  • bastoncini allungabili con rondelle
  • casco
  • ramponi (i modelli leggeri possono andare bene)
  • piccozza con lacciolo
  • imbracatura
  • un moschettone a ghiera
  • una daisy chain (o cordino lungo) con moschettone a ghiera

Attrezzatura di sicurezza

Consiste nel kit Artva ed è composto da:

  • Artva digitale (rice-trasmettitore per ricerca/segnalazione di travolti in valanga)
  • pala da neve
  • sonda da neve

Materiali vari

  • Zaino da giornata, 30/40 litri. Esistono zaini espressamente disegnati per lo scialpinismo, ma anche uno zaino da escursionismo è più che sufficiente
  • Occhiali da sole e/o maschera, protezione UV 100%
  • Crema solare, protezione 50
  • Bottiglia e/o thermos e/o camelbak, con capacità di 1/1,5 litri
  • Barrette energetiche
  • Macchina fotografica
2
4
3
Kals
3
marzo, aprile, maggio
2
4
3
Kals
3
marzo, aprile, maggio