2 giorni
3
3
3 min
Gennaio
13 gennaio 2018

Una delle espressioni più intense dell’alpinismo la si raggiunge muovendosi nell’ambiente ghiacciato e innevato della stagione invernale. Anche nelle nostre montagne questa disciplina, sempre più apprezzata, può riservare delle emozioni intense ed indimenticabili. Certo, occorre un buon allenamento e una discreta padronanza nell’uso della piccozza e dei ramponi, ma le soddisfazioni che si possono trarre da una salita invernale non hanno uguali nell’alpinismo.

Vi proponiamo un corso finalizzato a conoscere l’ambiente e le problematiche che esso presenta, e affronteremo salite di media difficoltà. Progressione e sicurezza saranno i nostri obiettivi di insegnamento.

 

INCLUSO NEL PREZZO
Guida Alpina UIAGM e tutte le sue spese
Materiale tecnico comune
  Fotografie dell’uscita
NON INCLUSO
        Vitto e alloggio in Rifugio, pranzo
         Lezioni private
TRASFERIMENTI Con auto private. Per il viaggio di trasferimento è possibile organizzarsi condividendo le auto, contattateci direttamente!

 

 

Potrebbe piacerti anche ...

Prodotti correlati:

2 giorni
3
3
3 min
Gennaio
1

Day 1

  • Ritrovo ore 7.30 a Sella Nevea (UD), piazzale della funivia.
  • Verifica dei materiali individuali e di sicurezza. 
  • Salita a Sella Bila Pec a piedi.
  • Lezione sull’uso dei ramponi e piccozza, legature e progressione in cordata, costruzione ancoraggi.
  • Seguirà la salita alla cima del Bila Pec.
  • Ritorno in Rifugio per il pernottamento.
  • Lezione serale sui pericoli in montagna in ambiente innevato e dopo cena proiezione filmati su salite invernali effettuate dalle Guide Alpine inMont
2

day 2

  • Si salirà la cresta est del Golvec, utilizzando tecniche di progressione in conserva e a tiri. Questa salita impegnerà il gruppo per l’intera giornata (dipende dalle condizioni di innevamento della montagna)
  • La discesa verrà effettuata lungo l’itinerario di salita. La Guida Alpina deciderà il percorso preferibile in relazione alla condizioni di innevamento della montagna.
  • Seguirà il rientro in rifugio per un brefing fine corso e la discesa a valle con la funivia
2 giorni
3
3
3 min
Gennaio

Vestiario

  • Berretto, caldo e se possibile antivento
  • Buff leggero e/o di lana per il collo e/o come sottocasco
  • Giacca in “gore-tex” o simili (solo il guscio, senza imbottitura)
  • Giacca antivento in “Windstopper” o simili
  • Piumino
  • Second layer, caldo e traspirante
  • Intimo tecnico traspirante (no cotone o lana!)
  • Pantaloni da alpinismo
  • Calzettone tecnico, non troppo pesant2
  • Guanti, 2 paia, uno leggero e traspirante e uno più pesante
  • ghette

Attrezzatura tecnica

  • Scarponi da ghiaccio (ramponabili)
  • Ramponi classici 12 punte in acciaio con anti zoccolo
  • 1 piccoza classica con lama in acciaio con dragonne
  • Imbracatura bassa
  • Un moschettone a ghiera
  • Una daisy chain (o una longe) con moschettone a ghiera
  • Un attrezzo multifunzione (tipo ATC) con 2 moschettoni a ghiera di corredo
  • Un anello di cordino in kevlar corto (30 cm)
  • Casco
  • Zaino da giornata, 30/40 litri

I ramponi e le piccozze,imbracatura e casco possono essere noleggiati da inMont, se richiesti in anticipo.

Materiale tecnico opzionale

I partecipanti, se in possesso dei seguenti materiali, sono invitati a portarli:

  • Cordini in kevlar
  • Moschettoni vari
  • Viti da ghiaccio

Attrezzatura tecnica

Consiste nel kit Artva ed è composto da:

  • Artva digitale (rice-trasmettitore per ricerca/segnalazione di travolti in valanga)
  • pala da neve
  • sonda da neve

Questi materiali possono anche essere noleggiati, se richiesti in anticipo.

Materiali vari

  • Occhiali da sole e/o maschera, protezione UV 100%
  • Crema solare, protezione 50
  • Bottiglia e/o thermos e/o camelbak
  • Barrette energetiche
  • Macchina fotografica
2 giorni
3
3
3 min
Gennaio

2 giorni
3
3
3 min
Gennaio
Salita invernale
dscn7218
20161113_105555
cjanevate-02
cjanevate-05
Lachenal
IMG_7489